1217-oasi di ninfa.png

OASI DI NINFA E IL MARE DI TERRACINA

Partenza: 17/07/2022

Partenza ore 6,00 da Camucia (Stazione Carabinieri) e dalle altre località richieste. Sosta lungo il percorso autostradale e arrivo in mattinata nella zona di Latina. Si arriva a NINFA. Incontro con la guida e ingresso al Giardino Oasi. All’interno del Giardino di Ninfa si incontrano diciannove varietà di magnolia decidua, betulle, iris acquatici e una sensazionale varietà di aceri giapponesi, inoltre durante tutte le stagioni a rotazione ci sono delle spettacolari fioriture di varie specie arboree. Oltre 1300 specie diverse rendono questo angolo del Lazio un Paradiso della natura. Il Giardino di Ninfa custodisce le rovine di una città medievale, incendiata e saccheggiata più volte e poi abbandonata dai suoi abitanti.
Oggi, intorno alle rive di un laghetto, sono rimasti i ruderi di un suggestivo borgo fantasma, con le sue mura, le torri, le chiese e le abitazioni. Nel 1920 il principe Gelasio Caetani decise di bonificare questa proprietà, con l'intento di realizzare lo splendido giardino che ancora oggi si ammira. La sua opera fu proseguita da donna Lelia, ultima esponente della famiglia, che sistemò questo splendido parco romantico, ricco di specie esotiche e ornato da fantasiosi giochi d'acqua con torrentelli, cascate, laghetti e il Fiume con un esotico bosco di Bambù. Al termine della visita guidata partenza per la Costa di Ulisse.
Seguendo le distese bonificate dell’Agropontino si giunge alla Costa Tirrenica e alla città di TERRACINA una delle località balneari più conosciute del litorale laziale e anche quella con i maggior numero di monumenti di interesse storico e archeologico. Tempo a disposizione per il pranzo libero.
(Possibilità di riservare un ristorante con un minimo di 20 richiedenti). Nel primo pomeriggio incontro con la guida e visita dell’antica città con la suggestiva Piazza del Municipio, la cattedrale con la sua struttura che risale al V – VI secolo a. C ma ha subito nel corso degli anni qualche restauro. Ancora integri il basolato e il marciapiede dell’antica Via Appia, che un tempo delimitava il Foro Emiliano. Si sale poi in Bus nella collina che sovrasta la città, fino al Tempio di Giove Anxur.
Da questa posizione si potrà godere di uno spettacolare panorama di tutta la città e la costa dal promontorio del Circeo fino a Sperlonga e alle Isole di Ponza e Ventotene.
Tempo per relax e una passeggiata nel Lungomare.
Alle ore 17,30 circa ritrovo dei partecipanti e partenza per il rientro. Sosta lungo il percorso per la cena libera.
Arrivo previsto per le ore 22,30 circa.

La quota comprende:

Viaggio in Bus GT con 2 autisti, pedaggi e parcheggi; prenotazione e biglietto d’ingresso con visita guidata all’Oasi di Ninfa, Visita guidata di Terracina, assicurazione spese mediche e bagaglio, assistenza accompagnatore agenzia.

La quota non comprende:


Documenti necessari:

  • Carta Identità

Supplementi / Riduzioni: